Per chiedere informazioni all'autore del blog, oppure per chiedere indirizzi di buoni conventi e monasteri, scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

giovedì 6 gennaio 2011

Una vocazione rinviata


Tempo fa, ricevetti un'e-mail da parte di una persona desiderosa di avere alcune informazioni su un determinato ordine religioso di stretta osservanza. Si trattava di una persona in ricerca vocazionale, ma giustificati motivi familiari le impedivano di poter fare un'esperienza di vita religiosa per poter discernere nel silenzio e nella preghiera, lontano dalle lusinghe e dal frastuono del mondo, lo stato di vita che il Signore sin dall'eternità aveva stabilito per il suo bene. La sua situazione mi era apparsa un po' ingarbugliata. Ciò che è certo è che Dio è onnipotente ed è capace di risolvere qualsiasi problema. Nulla è impossibile a Colui che ha creato il cielo, miriadi di stelle, la terra e tutto ciò che esiste nell'universo. Non so come sia andata a finire questa vicenda, poiché per discrezione non faccio mai domande a coloro che mi scrivono. Chissà se ce l'ha fatta ad entrare in monastero. Nell'incertezza è meglio affidare il caso alla potentissima intercessione di Maria Mediatrice di tutte le grazie e di San Giuseppe suo castissimo sposo. Supplichiamo il Signore di inviarci anche numerosi e santi sacerdoti, poiché la Chiesa ne ha urgentemente bisogno, non solo nelle terre di missione. C'è bisogno soprattutto di buoni confessori e di validi direttori spirituali che siano dotti, prudenti e caritatevoli secondo l'insegnamento di San Francesco di Sales. Oh, quanto è difficile trovare un buon direttore spirituale!