Per chiedere informazioni all'autore del blog, oppure per chiedere indirizzi di buoni conventi e monasteri, scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

sabato 3 agosto 2013

Uscire da una setta

Una ragazza cattolica aveva un'attrazione molto forte per la religione, ma non aveva chi gliela facesse conoscere in maniera approfondita. Quando conobbe i Testimoni di Geova si lasciò ingannare dalle loro false dottrine, e diventò un'adepta di quella setta.

La Madonna è nostra madre e veglia su ciascuno di noi sino all'ultimo respiro della vita. Grazie alla Mediatrice di tutte le grazie, quella ragazza comprese che i Testimoni di Geova insegnano gravi errori dottrinali. Inoltre conobbe una suora dell'ordine delle Francescane dell'Immacolata, e rimase stupita dalla sua semplicità e letizia. La suora l'aiutò nella vita spirituale e le insegnò ad amare ed onorare la Beata Vergine Maria. La ragazza cominciò a frequentare spesso il convento delle suore e a “divorare” i libri della loro biblioteca, assaporando così la bellezza della Dottrina Cattolica. Inoltre le suore le insegnarono ad amare il Santo Rosario che in breve divenne la sua preghiera preferita.

A quel punto la giovane non si accontentò più di vivere cristianamente nel mondo, ma cominciò a desiderare qualcosa di più radicale: divenire sposa di Gesù Cristo. Ormai frequentava le Francescane dell'Immacolata sempre più spesso non riuscendo a stare lontana da loro. Il fascino del convento era divenuto irresistibile, e dopo essersi confidata con un sacerdote, le venne assicurata la bontà della sua vocazione religiosa. Poco tempo dopo entrò definitivamente in convento. Finalmente il suo cuore poteva riposarsi sul petto di Gesù buono, il suo diletto e casto Sposo.