Per chiedere informazioni all'autore del blog, oppure per chiedere indirizzi di buoni conventi e monasteri, scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

venerdì 7 gennaio 2011

Radio Maria


Dio per attirare alla vocazione religiosa spesso di serve di "cause seconde", ad esempio di buone prediche, di libri devoti, di comportamenti edificanti, ecc.

Ci sono state varie persone che hanno riflettuto sulla propria vocazione ascoltando dei programmi di emittenti radiofoniche cattoliche come "Radio Buon Consiglio" delle Suore Francescane dell'Immacolata e "Radio Maria" diretta da Padre Livio Fanzaga. Ritengo che le radio cattoliche possano e debbano svolgere l'importante compito dell'apostolato vocazionale. La chiesa ha urgente bisogno di numerosi e santi sacerdoti e di numerose suore dedite alla preghiera e all'evangelizzazione delle genti. Per questo motivo è necessario utilizzare tutti i mezzi leciti possibili pur di propagare maggiormente le vocazioni.

Radio Maria ha uno share di ascolti molto alta, con circa 1 milione e 600 contatti quotidiani. I radioascoltatori non sono solo persone anziane, ma anche giovani che non hanno ancora eletto lo stato di vita.

Una cosa che mi stupisce molto è che questa radio non ha ricavi da annunci pubblicitari, ma si sostiene solo grazie alle donazioni degli ascoltatori. È davvero un risultato molto sorprendente, dato che dispone di numerosi ripetitori in tutta Italia, i quali costano parecchio.