Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

lunedì 17 luglio 2017

"Salvare la donna con la donna"

L’Opus Mariae Reginae (l'Opera di Maria Regina) è una Congregazione Religiosa di diritto diocesano, è stata approvata nel 1979, anche se è stata ispirata dal Signore al suo Fondatore, Padre Mario Maria Merlin, fin dall’8 marzo 1941, data della sua consacrazione sacerdotale.

Le Religiose (Sorelle) dell’Opus Mariae Reginae svolgono la loro opera apostolica nel campo educativo, cominciando dai bimbi delle scuole materne e, per il loro apostolato specifico, dalle bambine negli Oratori femminili. La loro delicata ed onerosa missione evangelizzatrice si riassume in questo obiettivo: “salvare la donna con la donna”. Per questo gli Oratori femminili sono scuole di vita cristiana che si propongono di formare delle autentiche donne cristiane dignitose nell’abbigliamento e nel comportamento conforme allo spirito evangelico nonché alla specifica e insostituibile indole femminile. La missione educativa delle Sorelle si svolge attraverso l’arco dell’età evolutiva preparando le giovani al loro futuro e sostenendo le mamme nel loro difficile compito.

Questa azione capillare di rinnovamento spirituale e morale ha un unico filo conduttore: proporre alle Oratoriane – bambine, adolescenti, giovani – la Madonna come ideale di vita femminile. Le Sorelle dell’Opus Mariae Reginae si propongono di collaborare con la famiglia, cui spetta il primato educativo, affiancando in particolare le mamme per illuminarle e incoraggiarle nell’affrontare e risolvere i molteplici problemi che la loro missione comporta. Il loro apostolato specifico negli Oratori femminili continua nella certezza che dalla donna cristiana si irradierà nel mondo un soffio rinnovatore di fede, di purezza, di carità per la costruzione della civiltà dell’Amore.

La spiritualità della Congregazione ha una sua connotazione particolare nel Trinomio “ Purezza, Amore, Sacrificio” e nel Motto “ Solo Gesù e Maria”. La Congregazione professa un culto speciale alla Vergine Immacolata, e venera come sue particolari protettrici S. Teresa di Gesù Bambino e S. Giovanna D’Arco, quali veri modelli di vita apostolica nella contemplazione e nell'azione. Scriveva il Padre Fondatore: “Calvario e Tabor, altare e tabernacolo, preghiera e azione, carità e sorriso, modestia e semplicità, gioia e bontà, serenità e fraternità: ecco, elette figlie dell’Opus Mariae Reginae, i vertici della vostra santità e del vostro apostolato”. Con la materna protezione della Vergine Immacolata le Sorelle collaborano, dunque, nella Chiesa affinché il Regno di Dio si estenda a beneficio di tutta l’umanità.

L'età massima per entrare nella Congregazione è di 40 anni. Queste suore sono presenti nel Veneto con 5 comunità, in Emilia Romagna con 1, nel Lazio con 3 e in Puglia con 1. Il Padre Fondatore, Padre Mario Maria Merlin, deceduto il 18 giugno 2009, aveva in animo di fondare il ramo maschile perché c'è bisogno dell'opera del Sacerdote per la formazione delle ragazze dei loro Oratori. Attualmente si avvalgono della collaborazione di un figlio spirituale di Padre Merlin, si tratta di Padre Giglio Gilioli, Fondatore dei “Discepoli dell'Annunciazione".

Le ragazze che volessero ottenere maggiori informazioni, o volessero fare un'esperienza vocazionale in una delle loro comunità, possono scrivere al loro indirizzo di posta elettronica: opusmariae1981 @ tiscali.it  (scrivere l'indirizzo tutto attaccato, senza spazi).