Per chiedere informazioni all'autore del blog, oppure per chiedere indirizzi di buoni conventi e monasteri, scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

sabato 7 gennaio 2017

Urgono nuovi zelanti missionari!

L'argomento più importante che deve interessare ogni anima veramente cristiana è senza dubbio quello dell'estensione del Regno di Dio sulla terra. [...] L'Apostolato è la continuazione dell'opera di Gesù Cristo, è il canale per cui scorre e si spande la fede cristiana per tutto il mondo. [...] Essendo assolutamente vero che Dio vuole che tutti gli uomini si salvino e giungano alla conoscenza della verità, bisogna concludere che la salvezza del mondo si effettuerà in ragione del nostro zelo nel promuoverla, e poiché la fede si propaga e le anime si salvano per il ministero dei Missionari, ne consegue chiaramente che il problema della salvezza del mondo infedele, per la parte che ci riguarda, è strettamente legato al numero ed alla qualità dei Missionari che i paesi cristiani potranno dare all'Apostolato. Se il numero dei Missionari sarà inadeguato al grande, immenso bisogno, ne avviene che, per la nostra pigrizia e mancanza di zelo, molti ri­mangono privi della fede e della salute. Da qui si vede che il problema della conversione degli infedeli non è tanto oscuro, e che con maggior zelo da parte degli uomini lo si potrebbe più sollecitamente e praticamente risolvere. [...C'è la] necessità di maggior numero di Missionari e del nostro concorso all'opera della propagazione della fede, e rendono chiaro e stringente l'obbligo di tutti gli amanti di Cristo di scuotersi, di pregare e di operare per la moltiplicazione degli evangelici operai e per la conversione dei poveri infedeli. Davanti al misero stato nel quale giacciono molti popoli immersi in tanta miseria e abiezione materiale e morale, vorrei gridare con voce forte come il tuono, così da farmi sentire da tutti i cristiani, ma specialmente da tutti i giovani: Anime di fede, vedete quanta messe ancora da raccogliere: perché dormite? Vedete quanti poveri infedeli restano ancora da salvare? "Andate, o messaggeri veloci, alla nazione sossopra e sfatta... alla nazione che aspetta ed è oppressa". Non potendo far altro, "pregate il Padrone della messe, che mandi operai nella sua messe".

[Brano tratto da "Operarii autem pauci" di Padre Paolo Manna]