Per chiedere informazioni all'autore del blog, oppure per chiedere indirizzi di buoni conventi e monasteri, scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

giovedì 24 dicembre 2015

Lettera di una mamma

Tra le lettrici del blog ci sono anche alcune mamme che hanno avuto la grazia di donare una figlia in sposa a Gesù buono. Una di queste gentili signore ha voluto scrivere una breve “lettera aperta” indirizzata ai genitori che si oppongono alla vocazione religiosa dei figli.

Carissimo D., pace a te e ti auguro che il Santo Natale sia la gioia che riempia tutto il tuo cuore del Suo Amore. Vorrei se permetti rivolgermi ai genitori che ostacolano la chiamata di Dio ai loro figli o figlie.

Cari genitori, sono una mamma che ha avuto l'onore e la grazia da Dio di avere una figlia suora. Sì, carissimi, un immenso onore. Pensate, la sposa di Gesù! quando penso a questo, in me sorgono diversi pensieri, passo da un immensa gratitudine a Dio alla sofferenza perché mia figlia è lontana da me, alla paura e alla speranza che ella mai rinunci alla chiamata e voglia ritornare in questo mondo, fatto solo di vanagloria, di superbie, di tante altre cose di poco. Preghiamo sempre il Signore che la confermi ogni giorno nella vocazione, che la sostenga sempre e che mai la lasci uscire dal suo Cuore Sacratissimo. Inoltre preghiamo anche per tutte le sue consorelle.

Carissimi, non ostacolate mai la chiamata dei vostri figli, perché se loro faranno l'offesa a Dio di ascoltare voi invece di Lui, ne farete solo delle persone infelici per tutta la loro vita. Ricordatevi sempre che i nostri figli non sono “nostri”, ma come noi siamo di Dio anche loro sono di Dio, e dobbiamo tutti ascoltare la sua voce. Che la Vergine Maria possa illuminarVi e farvi comprendere ogni cosa. Augurando a tutti che IL SANTO NATALE sia la sola e unica LUCE che inondi i vostri cuori, mio marito ed io vi mettiamo tutti nel Cuore della Mamma di Gesù.

Una mamma felice