Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

domenica 12 aprile 2015

Devozione Eucaristica

Ripubblico alcune parti di alcune lettere che mi ha scritto una gentile lettrice dell'Europa dell'est.

Ciao D.,
               non ho ancora finito di leggere “Storia di un'anima”, sono ancora al capitolo del viaggio che Santa Teresina ha fatto a Roma. Non ho tanto tempo per leggere durante la settimana di lavoro. È stata proprio una settimana molto faticosa, e non sono ancora riuscita a sentire le meditazioni audio di Sant'Alfonso, perché devo essere riposata per potermi concentrare; non voglio sentirle distrattamente. Voglio "mangiare" tutta la buona lettura che mi può nutrire l'anima e insegnarmi a vivere meglio nell'amore di Dio. Ho cercato su internet questa settimana, ma non trovo nessun libro di Sant'Alfonso in rumeno. Capisco l'italiano, non c'è problema, ma non è lo stesso che leggere nella propria lingua. Poi ho letto sul tuo blog che una ragazza ha letto il diario di Santa Faustina. Ho trovato il libro nella mia lingua e l'ho comprato. Sono 600 pagine, ma dopo che finirò “Storia di un'anima”, comincerò a leggerlo. Sono curiosa di sapere come hanno scoperto questi santi la loro vocazione, come hanno scelto di dire “Sì”, che difficoltà hanno avuto, che tentazioni, ecc. Il diario di una santa o di un santo è il modo migliore di conoscerlo. Ho visto anche qualche film religioso e mi rendo conto dell'importanza che aveva l'Eucaristia cento anni fa. Che preparazione facevano i ragazzi e le ragazze per ricevere Gesù, che sentimento di desiderio nel loro cuore... e che privilegio per loro ricevere Cristo nella Santa Comunione in occasione delle grandi feste. E noi... che abbiamo la possibilità di riceverLo ogni giorno... come viviamo questo momento? Con un fuoco dentro il cuore che desidera ed aspetta Gesù, o è solo un'abitudine? […] E poi ci sono tante persone che vanno in chiesa e pregano alle statue o alle icone e si dimenticano di guardare al tabernacolo, dove c'è Gesù che ci aspetta. […] Non mi ricordo dove l'ho letto, ma c'era una persona che andava ogni giorno in chiesa e guardava il tabernacolo, senza dire niente. Qualcuno gli ha domandato cosa stesse facendo e lui ha risposto: “Io lo guardo e Lui mi guarda”. Che semplice risposta, piena di fede. È vero, dobbiamo essere più consapevoli della Sua presenza nella nostra vita. Adesso io cerco di ricordarmi di fare la preghiera prima di mangiare. Immaginando che Lui mi sta vicino e aspetta che io gli chieda di benedire ciò che Lui mi ha dato con tanto amore. Tanti pensieri...

Senti tu qualcosa... diciamo, chi cerca su googIe la parola “vocazione”, significa che vuole sapere che cos'è. Così ti ho trovato... per adesso non so qual è la mia vocazione e cerco di crescere nella fede, di migliorare il mio tempo di preghiera e di conoscere meglio Gesù, poi... chi lo sa? […] Penso di aprire un blog in rumeno simile al tuo... perché se vuoi sapere qualcosa della vocazione nella mia lingua, non trovi quasi niente. Sono indecisa, è una grande responsabilità.

Grazie per il tuo saluto. [...] Sono stata un po' dura con te nella prima lettera. ;)

Dio ti benedica con il suo amore infinito!
(lettera firmata)


Carissima sorella in Cristo,
                                               mi fa piacere ricevere lettere anche dall'estero, perché ciò è un segno dell'universalità della Chiesa. Anche se viviamo lontano e in Stati diversi, tuttavia siamo spiritualmente uniti nel comune amore per la Santissima Trinità. Dirò di più, siamo uniti nello stesso Corpo Mistico di Cristo che è la Chiesa Cattolica. Dunque quando vi chiamo “fratelli” o “sorelle” non è un'esagerazione, è una verità soprannaturale che capiremo bene quando ci incontreremo nella Patria Celeste, dove uniti in santa carità fraterna potremo amare Dio per tutta l'eternità. Sono contento che ti nutri spiritualmente di buone letture. Sì, mi ricordo che una ragazza italiana mi ha scritto che sta leggendo il diario di Santa Faustina, sono certo che entrambe otterrete molto profitto spirituale con questa lettura incentrata sulla “Divina Misericordia”.

Ti ringrazio per i profondi pensieri che mi hai scritto su Gesù Eucaristico Amore. Ogni Ostia conserva le apparenze del pane, ma la sua sostanza è tutto il Corpo, il Sangue, l'Anima e la Divinità di Gesù Cristo, nostro Dio. Che bello sapere che Dio arde d'amore in attesa di unirsi in comunione con noi! Se deciderai di aprire un sito vocazionale in rumeno, potresti tradurre i post del mio blog nella tua lingua. In Romania ci sono tante vocazioni, sarebbe bello poter aiutare queste persone che vogliono documentarsi sulla vita religiosa ma non sanno dove trovare informazioni. Spero che il Signore ti faccia comprendere se è Sua volontà che nasca il blog vocazionale in lingua rumena. Prego lo Spirito Santo di illuminarti affinché tu possa capire qual è lo stato di vita che la Santissima Trinità desidera che tu elegga. Santa Teresina pregava il Signore di donare la vocazione religiosa anche a sua sorella Celina, e io farò lo stesso con te che mi sei sorella nella fede. Purtroppo, però, le mie preghiere sono molto più fredde di quelle dell'eroica Carmelitana di Lisieux. Ma per essere esaudito mi rivolgerò alla Mediatrice di tutte le grazie, che è onnipotente per grazia, perché le sue richieste a Gesù sono sempre accordate.

Approfitto dell'occasione per porgerti i miei più cordiali saluti in Gesù e Maria.

Cordialiter