Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

venerdì 13 marzo 2015

Una donna nubile

Aggiungi didascalia
Tempo fa una gentile lettrice mi ha scritto per dirmi...

Caro Cordialiter,
                           da un paio di mesi sono una tua fedelissima lettrice. Da quando ho scoperto questo tuo blog, ogni volta che accedo a internet, la prima cosa che faccio è leggere i post, le lettere e le tue risposte. E questo capita ormai tutti i giorni :-)

Non sai quanto mi siano di aiuto, quindi non devi scoraggiarti e nemmeno pensare di arrenderti e chiudere il blog! Se non avessi avuto il coraggio di scriverti sarei una delle tantissime lettrici di cui non sapresti mai l’esistenza, e quindi non sapresti fin dove può arrivare il bene che fai!

Mi chiamo [...] ho 39 anni e risiedo in [...]. Non ho figli e non sono sposata. La mia vera conversione di fede l’ho vissuta a 32 anni [..] mi è caduto letteralmente il velo che avevo davanti agli occhi! E’ indescrivibile l’Amore di Dio e la sua Misericordia che ho percepito in quel momento! [...] ho iniziato a piangere e a singhiozzare senza alcun motivo! Mi sono scoperta una grande peccatrice e ho continuato a piangere per un bel po' di tempo... ma un pianto liberatorio perché avevo la certezza di avere lasciato tutti i peccati! E sono rinata. [..] Seguendo quello stato d’animo, ora come ora, penso che se avessi avuto una guida spirituale avrei forse seguito un'altra strada. [...] Prima della conversione conducevo una vita piena di peccati (discoteca, cinema, etc.) ma ora non mi sento più attratta da queste cose.

[…] Ho iniziato a leggere “Storia di un’anima” di S. Teresina e il diario di S. Faustina ed è stato molto edificante per la mia anima! Al più presto leggerò anche “Le Glorie di Maria” e “Pratica di amar Gesù Cristo” di S. Alfonso Maria de Liguori, come consigli tu a tante anime che ti scrivono.

[...] Mi confesso regolarmente e devo dirti la verità, anche io fatico a trovare un buon confessore...non ho mai fatto un ritiro/esercizio spirituale, e mai nessun sacerdote me lo ha consigliato! Soltanto leggendo il tuo blog scopro l’importanza di questa esperienza. Vorrei tanto poterla fare, ma dove? Mi potresti consigliare un posto nelle mie vicinanze?

[...] Fin da giovane non mi vedevo e non mi vedo tuttora sposata a nessun uomo di questa terra. Solo quando vado in chiesa sono veramente in pace con me stessa, con Dio e con il mondo. Lì sì, che mi sento protetta e serena! Spero che avrai qualche buon consiglio anche per me. Grazie di cuore!

Cari saluti in Gesù e Maria,
(Lettera firmata)

Cara sorella in Cristo,
                                    ti ringrazio per le belle parole di incoraggiamento che hai voluto scrivermi. Privatamente ti ho inviato una lunga lettera che spero ti sia stata di qualche utilità. Qui, pubblicamente, voglio dirti che mi è piaciuta la storia della tua conversione. Quante lacrime di compunzione hai versato! Sono contento che non frequenti più discoteche e altri luoghi pericolosi per l'anima.

Forse il mondo ti giudica una “fallita” perché non ti sei sposata e non hai formato una famiglia. Ma i veri falliti sono coloro che vivono stabilmente in peccato mortale e muoiono senza sincero pentimento. Io vedo invece che tu hai dei sentimenti da vera cristiana, dunque non ti considero affatto una fallita. Chissà, se tu fossi stata una donna stimata dal mondo, forse adesso vivresti come una pagana, lontano da Gesù Cristo. La sofferenza è un dono di Dio, infatti vedo che ti ha fatto maturare buoni propositi. Coloro che vogliono sposarsi, devono avere cura di scegliersi un coniuge timorato di Dio, perché se sventuratamente scegliessero una persona che vive il cristianesimo in maniera annacquata, il matrimonio è destinato con molta probabilità a naufragare, come dimostra l'esperienza. Apprezzo la tua decisione di rimanere nubile, infatti le donne sposate in genere pensano a piacere ai propri mariti, mentre quelle che volontariamente decidono di non sposarsi possono dedicarsi più facilmente alle cose spirituali, cioè a piacere a Dio.

Ti incoraggio a vivere il cristianesimo in maniera fervorosa e profonda. Dio lo merita!

Approfitto dell'occasione per porgerti i miei più cordiali saluti in Cristo Redentore e Maria Corredentrice,

Cordialiter