Per chiedere informazioni all'autore del blog, oppure per chiedere indirizzi di buoni conventi e monasteri, scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

domenica 25 gennaio 2015

Lasciare il mondo ed abbracciare la vita religiosa

Ripubblico la lettera che qualche anno fa mi ha scritto una ragazza prima di abbandonare il mondo traditore ed entrare tra le “Serve del Signore e della Vergine di Matarà”.

Caro fratello in Cristo,
                                     è con grande gioia che ti comunico che il 28 gennaio tornerò a Segni accompagnata dai miei genitori, per iniziare la mia avventura da postulante. Questo periodo è stato il più difficile perché era quello dell’incertezza sullo stato di vita da eleggere …anche la scelta dell’ordine in cui entrare non è una cosa semplice…

Grazie di cuore perché in questo periodo tutti i tuoi blog mi hanno sostenuta…è stato un po’ come avere qualcuno con cui parlare ogni giorno, dato che in famiglia non trovo molto spazio per parlare di cose spirituali…il tuo blog è stato il mio nutrimento spirituale, assieme ai libri cattolici e all’adorazione Eucaristica. Grazie anche perché il tuo blog mi ha fatto conoscere le Servidoras. Prego ogni giorno affinché il Signore mi faccia essere perseverante, e spero tanto di diventare Sua “sposa” e “madre delle anime”, come diceva S. Teresa di Gesù Bambino. [...] ero indecisa se frequentare prima l’università…anche per poter essere più utile all’ordine…ma poi sono stata conquistata dalla vita “angelica” della vita consacrata e non ho avuto più dubbi. […].

Grazie ancora,
(lettera firmata)

Cara sorella in Cristo,
                                    ti ringrazio per la splendida notizia che mi hai dato!

Sono felicissimo di sapere che tra pochi giorni abbandonerai il mondo traditore e abbraccerai la vita religiosa. Grande deve essere la tua gratitudine nei confronti di Gesù buono per averti dato il dono inestimabile della vocazione religiosa. Su questa terra dobbiamo salvarci l'anima amando Dio e osservando la sua Legge. Entrando in un convento fervoroso e osservante è molto più facile salvarsi e ricercare la perfezione cristiana. Per questo motivo sono contento che entrerai tra le Servidoras, che io considero uno dei migliori istituti religiosi presenti in Italia. Consiglio spesso di fare un'esperienza vocazionale tra le Servidoras, anche perché queste suore beneficiano dell'assistenza spirituale dei Padri dell'Istituto del Verbo Incarnato, i quali hanno una buona preparazione dottrinale, sono zelanti del bene delle anime, celebrano la Messa in maniera attenta e devota, e sono anche gentili e cordiali.

Pregherò il Signore di concederti la grazia della perseveranza. Infatti il demonio potrebbe tentare di farti abbandonare il convento facendoti venire nostalgia dei parenti, degli amici e delle false gioie del mondo. Non cascare in questa trappola, il mondo è traditore! Promette di far felici i suoi seguaci, ma in realtà li inganna. Il nostro cuore è stato creato per amare Dio, e solo in Lui può trovare la pace interiore e la vera gioia. Le ricchezze, il successo e i divertimenti mondani non hanno mai fatto felice nessuno.

Ho apprezzato molto la determinazione con cui hai deciso di abbracciare la vita religiosa. Spero tanto che nel tuo convento di Segni possano venire presto molte altre lettrici del blog. :-)

In Cordibus Jesu et Mariae,

Cordialiter