Per chiedere informazioni all'autore del blog, oppure per chiedere indirizzi di buoni conventi e monasteri, scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

domenica 25 gennaio 2015

Fare un'esperienza vocazionale in un monastero

Facendo un'esperienza vocazionale, cioè trascorrendo alcuni giorni in un monastero, è possibile verificare se si è portate per la vita contemplativa.

Tra gli Ordini religiosi contemplativi ho una simpatia particolare per l'Ordine della Visitazione, fondato da San Francesco di Sales e da Santa Giovanna Francesca di Chantal. La spiritualità visitandina si basa sull'umiltà verso Dio e sulla dolcezza verso il prossimo. I Fondatori vollero che l'Ordine permettesse a tutte le donne di poter abbracciare la vita monastica, anche a quelle con più di 40 anni e quelle che non hanno una salute di ferro.

Diverse lettrici del blog hanno fatto un'esperienza vocazionale presso il la Visitazione di Baggiovara (Modena), e mi hanno parlato in maniera molto positiva di questa comunità monastica. Chi volesse mettersi in contatto con le Visitandine del monastero di Baggiovara (nelle foto a lato), può scrivere al seguente indirizzo: monvisit@virgilio.it  Le monache saranno liete di ospitarvi e aiutarvi a discernere la vostra vocazione.

Chi fosse interessata ad altre spiritualità monastiche, oppure a monasteri situati in altre regioni, può richiedermi gli indirizzi scrivendo alla mia e-mail: cordialiter@gmail.com


Invece agli uomini (tra i 20 e i 45 anni) attratti dalla vita contemplativa, consiglio di contattare i monaci Certosini di Farneta (Lucca).