Per contattarmi potete scrivere all'indirizzo: cordialiter@gmail.com

Visualizzazioni totali

sabato 21 settembre 2013

Sfondata quota 250.000 visite!

Carissimi lettori, quando nel giugno del 2010 ho aperto questo blog, non immaginavo che ci fosse tanto interesse per il tema della vocazione religiosa. Da qualche tempo sono state superate le 250.000 visite complessive, con oltre 400.000 pagine visualizzate! È un risultato entusiasmante che mi incoraggia a proseguire con ardore questa battaglia per la promozione della vita religiosa. Il merito di tutto il bene che c'è nel mondo è solo di Dio, poiché senza di Lui non possiamo fare nulla di buono. Quindi, se questo blog ha fatto del bene a qualcuno, va ringraziata la Santissima Trinità, unico Dio.

Però voglio ringraziare anche tutti voi lettori che in questi anni mi avete sostenuto e aiutato! Grazie per le belle lettere che mi avete scritto, grazie per le traduzioni che avete effettuato per i blog vocazionali in lingue estere, grazie per le vostre preghiere e il vostro incoraggiamento! La ricompensa più bella l'ho avuta quando vari lettori e lettrici mi hanno comunicato che stavano per abbandonare il mondo traditore per entrare in convento o in monastero! Ogni singola vocazione religiosa è un grande beneficio per tutta la Chiesa Cattolica, cioè per il Corpo Mistico di Cristo di cui noi siamo le membra.

Viviamo in una società materialista e scristianizzata, nella quale si pensa a tutto tranne che ad amare Gesù buono, nostro Creatore e nostro Redentore. Ah, vien da piangere al pensiero che l'Amore non è amato! Ma per grazia di Dio ci sono ancora molti giovani coraggiosi disposti a rinunciare alle lusinghe del mondo pur di donare la propria vita a Cristo Re.

Ogni tanto qualcuno mi domanda per quale motivo ho aperto un blog per promuovere la vocazione religiosa. L'obiettivo supremo è ricercare la maggior gloria di Dio. Più anime si salvano, e più si dà gloria a Dio. Anche nel mondo ci si può salvare l'anima, ma è molto più difficile, poiché ci sono tante distrazioni e tentazioni. Infatti molti cristiani vivono come se Dio non ci fosse. Invece, entrando in un ordine religioso fervoroso e osservante, sarà facile non solo salvarsi l'anima, ma anche raggiungere un alto livello di perfezione cristiana, cioè di santità. Ecco perché cerco di promuovere la vita religiosa!

Dalle numerose lettere che ho ricevuto ho constatato che ci sono tante persone attratte dalla vita consacrata. Purtroppo, non è solo il mondo a cercare di dissuadere le vocazioni, ma anche certi preti scoraggiano i giovani che vogliono entrare in convento. Secondo Sant'Alfonso Maria de Liguori questi preti sono stati ordinati senza avere la vocazione, o senza sapere cosa sia la vocazione (preghiamo per la loro conversione). Io invece penso che bisogna incoraggiare a seguire la chiamata del Signore, come facevano i santi.

Un altro importante scopo del blog è quello di pubblicizzare (ovviamente gratis) gli istituti religiosi in cui si vive in maniera fervorosa e si osserva fedelmente la propria regola. Sant'Alfonso piangeva nel vedere che tanti religiosi vivevano in maniera rilassata (e in certi casi addirittura scandalosa). Purtroppo, anche oggi ci sono molti consacrati che non vivono da veri religiosi. L'esperienza dimostra che entrando in un monastero in cui si vive in maniera rilassata, si diventa rilassati come gli altri. Per questo motivo chi vuole consacrarsi a Dio deve entrare in un buon istituto religioso, dove potrà fare vita devota e ricercare la perfezione cristiana per la maggior gloria di Dio.


Cari amici, continuiamo a combattere questa bella battaglia per la promozione delle vocazioni religiose, sia con la potentissima arma della preghiera, sia con l'arma dell'apostolato, ad esempio elogiando la vita consacrata e le eroiche gesta dei santi religiosi. Diffondiamo anche la devozione alla Madonna, che essendo la Corredentrice del genere umano e la Mediatrice universale di tutte le grazie, è anche la Madre di tutte le vocazioni religiose.

Ad majorem Dei gloriam!